30-08-2005 - Montefalco Capitale della Meditazione

Saranno le dolci colline umbre, colorate di un tranquillo settembre, e le accoglienti atmosfere di Montefalco ad essere patria dell’edizione 2005 di “Excellentia, Città e Vini da Meditazione”, la biennale internazionale dei vini dolci e da meditazione organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier dell’Umbria, con il patrocinio dell’AIS nazionale e del Movimento del Turismo del Vino Umbria, che anche quest’anno riunirà in un’esclusiva kermesse i migliori nettari di tutto il mondo.

Interessante esperienza, nata nel 1991 e organizzata con scadenza biennale fino al 1995, Excellentia è un evento di alta qualità dedicato ai vini da meditazione e da raccoglimento con l’obiettivo di sottolinearne l’importanza nella storia passata, presente e, soprattutto, futura dell’enologia nazionale ed internazionale.

La manifestazione è stata ripresa nel 2003 in virtù della grande crescita culturale vissuta nel frattempo dal sempre più elevato e qualificato  numero dei consumatori del vino.

Una crescita che sempre più va a premiare la ricerca della qualità e che è propria dei grandi Vini da Meditazione: Tokaj, Sauternes, Porto, Sherry, Vendemmie tardive, Picolit, Eis Wein , Passiti,…

La mite Umbria ne sarà così la location ideale e la città di Montefalco, grazie alla sua incantevole posizione geografica tanto da essere definita la “Ringhiera dell’Umbria”, ne sarà sicuramente la rappresentante migliore.

Celebre altresì per gli affreschi delle sue chiese, che ne fanno un punto di riferimento essenziale per la conoscenza della magnifica spiritualità umbra, Montefalco è culla di una tra le più eccellenti produzioni di vini dolci quali il Sagrantino Passito, vino che nasce da uno dei più antichi e preziosi vitigni autoctoni di tutta Italia, il Sagrantino.

La coltivazione della vite nel territorio di Montefalco risale addirittura all’epoca romana, tanto è vero che già Plinio il Vecchio cantava le lodi del vino di queste terre. Tuttavia fu nel ‘400 che iniziò la leggenda del Sagrantino: alcuni frati francescani sembra lo abbiano riportato da uno dei loro viaggi in Asia minore. Sostituito al vitigno del Sangiovese, l’uva Sagrantino dava un passito talmente buono che oscurò completamente tutte le altre produzioni locali.

Il vino Sagrantino, che forse deve il nome al suo utilizzo per produrre vino da messa, ben presto arrivò sulle tavole di principi e papi ed ebbe un successo tale che la sua fortuna continuò per secoli.

Il Sagrantino di Montefalco è oggi prodotto nelle versioni sia secca che passita, ma proprio nella sua antica versione dolce si ritrova l’esaltante aroma speziato ed avvolgente che lo rende ideale come vino da meditazione e che è divenuto, oggi, l’immagine stessa dell’ottimo vino umbro e che da circa un decennio ormai compete egregiamente con gli altri grandi vini dolci italiani ed internazionali.

Per questo, Excellentia 2005, ha scelto come location principe Montefalco, per esaltare ulteriormente lo spirito del festival, che alla base prevede proprio il connubio tra vini da meditazione e città o luoghi d’arte da meditazione.

La manifestazione confermerà un rinnovato successo, non solo perché il pubblico è maturato, ma soprattutto perché oggi i Vini da Meditazione, a differenza di quando nacque l’idea di Excellentia, rappresentano un settore di sviluppo interessante anche  per le imprese enologiche.

Imprese che, però, non trovano il palcoscenico ideale per presentare questi vini durante le grandi kermesse come Vinexpo e Vinitaly in primis, le quali non consentono quel tipo di approccio meditativo ed accurato che questa tipologia di produzioni necessita.

Oggi, questo vuoto è colmato con autorevolezza da Excellentia, che fu la prima ad intuire l’importanza dei Vini da Meditazione e che si avvale della collaborazione tecnica ed organizzativa di uno dei soggetti più “preparati” sul tema della dolcezza, ovvero lo staff di Eurochocolate.

Si avrà così l’opportunità di vedere raccolti tutti assieme i Consorzi e le produzioni dei più importanti vini dolci d’Italia, come l’Aleatico, il Moscato, le Malvasie per arrivare a vere chicche come il Recioto e il Picolit, accompagnati dalle grandi produzioni internazionali come il Porto, lo Sherry e i Sauternes.

Tutto questo accolto nel bellissimo scenario del Salone Espositivo del Complesso di Sant'Agostino, nel centro storico di Montefalco, dove la vetrina dei dolci nettari divini si snoderà anche per l’intero perimetro del Chiostro.

L’intero cuore della cittadina si colorerà e profumerà di nettari di…vini.

Un interessante convegno, inoltre, animerà il Museo di San Francesco con esperti che saranno chiamati a discutere dei più svariati argomenti intorno al mondo dei vini dolci: il 18 Settembre si discuterà, così, de “I Passiti del passato protagonisti del futuro”.

Il bellissimo Chiostro di Sant’Agostino ospiterà l’Enoteca permanente di Excellentia con oltre 500 etichette in rappresentanza delle varie eccellenze di vini da meditazione di tutto il mondo dove, con una speciale wine card (3 degustazioni 5 euro e 10 degustazioni 10 euro) di potranno assaggiare i dolci nettari.
Importante sarà, inoltre, l’inaugurazione del Centro Nazionale dei Vini Passiti.

Ed ancora, tante degustazioni guidate a tema



on Facebook on Youtube on G+ on Instagram on Pinterest on Twitter

800 611 214
Seguici sulla community più golosa del web! Mi Piace!
Lavora con noi
Cerca nel sito
Gli Eventi

Chocostore
Privacy
G+



on Facebook on Youtube on G+ on Instagram on Pinterest on Twitter on Foursquare

Copyright © 2012 Eurochocolate. Tutti i diritti riservati.
Gioform SrL - Via Ruggero D'Andreotto, 19/E - 06124 Perugia
C.F. e P.IVA 03276520545 - Cap.Soc. Euro 100.000,00 int. ver. - Registro imprese di Perugia N. 03276520545 R.E.A. 277140